TEATRO

FRANCOBICINI

TEATRO FRANCOBICINI

Via del Cortone,35 - Perugia

info@teatrofrancobicini.it

Tel. 075-5736794
Cell. 333-3879119

DIRETTORE ARTISTICO
Mariella Chiarini

Pagina del teatro FrancoBicini


ISCRIZIONE NEWSLETTER

I Prossimi appuntamenti


Orario spettacoli:

I Sabati ore 21:15

Le Domeniche e i festivi ore 17:15


Da sabato 20 novembre
a domenica 19 dicembre 2021:

L'EMANCIPATA

Commedia

di Franco Bicini
Regia: Mariella Chiarini
Compagnia: "Canguasto"


28 dicembre ore 18

SOLISTI AQUILANI - MUSICA BAROCCA

Spettacolo Musicale


15-16 gennaio 2022

INCENDI

Dramma

di Wajdi Mouawad
Regia: Claudio Pesaresi
Compagnia: "Al Castello"


12-13-19-20 febbraio 2022

MINCHIA, SIG. TENENTE!

Commedia

di Antonio Grosso
Regia: Gianni Bevilacqua
Compagnia “Le voci di dentro”


Da sabato 22 gennaio
a domenica 20 febbraio

UN GRAZIOSO VIA VAI

Commedia

di Marco Tassara
Regia: Mariella Chiarini
Compagnia: "Canguasto"


rinviato a data da
destinare

DA BACH A ZERO, DAL CLASSICO AL LEGGERO

del M° Fausto Sportolari
Regia: Mariella Chiarini


5 e 6 marzo 2022

IO VERGINE, TU PESCI?

Monologo Astrocomico

di Giuseppe Sorgi


Da sabato 12 marzo
a domenica 10 aprile

DUE DOZZINE DI ROSE SCARLATTE

Commedia

di Aldo De Benedetti
Regia: Mariella Chiarini
Compagnia: "Canguasto"


30 aprile e 1 maggio 2022

IL CAMPANELLO DELLO SPEZIALE

Melodramma Giocoso

di Gaetano Donizzetti
Associazione Musicosmicamente


7 e 8 maggio 2022

LA ZUPPIERA

Commedia

di Robert Lamoureux
Regia di Claudio Pesaresi
Compagnia: "Al Castello"


14 e 15 maggio 2022

“Cantar danzando!” Dal Valzer viennese al Tango argentino

MUSICALE

ODICÒN VOCAL QUARTET
Al pianoforte: Maria Giulia Burini e Alessio Pedini



Velt l’Etrusco

venerdì 16 dicembre 2016, alle ore 21,00

L’ingresso è gratuito.

Velt l’Etrusco rievoca la storia di Auleste, il mitico fondatore di Perugia. La trama: due giovani si smarriscono all’interno del Pozzo etrusco a causa di un black out e vengono proiettati indietro nel tempo. Si ritrovano coinvolti in una cerimonia di investitura di un lucumone, il re- sacerdote dell’ antico popolo etrusco. La divinità, Voltumna, che parla attraverso la folgore, guida i candidati, interpretati da attori-lottatori, a battersi nell’arena per conquistare l’investitura regale, mentre le danzatrici, con le loro evoluzioni, intessono un ricamo multicolore fra le forze del cielo e della terra. Il giovane Auleste, dopo aver vinto alla lotta tutti gli avversari, guidato dal saggio e forte Velt, affronta la prova della folgore e ottiene l’illuminazione, diventando così il nuovo augure-fulgurator. La vittoria di Auleste sulla folgore simboleggia la vittoria della luce sulle tenebre, dell’eterno sul perituro, dell’intelligenza sul mero istinto, della sapienza sulla brutalità.

In Velt l’Etrusco la potenza della lotta agonistica si stringe in fraterna alleanza con la recitazione, con la musica e con la danza, dando vita ad una nuova forma d’arte, moderna ed immediata, profonda ed essenziale.

A.S.D Porta Sole - Cultura e sport