TEATRO

FRANCOBICINI

TEATRO FRANCOBICINI

Via del Cortone,35 - Perugia

info@teatrofrancobicini.it

Tel. 075-5736794
Cell. 333-3879119

DIRETTORE ARTISTICO
Mariella Chiarini

Pagina del teatro FrancoBicini


ISCRIZIONE NEWSLETTER

I Prossimi appuntamenti


Orario spettacoli:

I Sabati ore 21:15

Le Domeniche e i festivi ore 17:15


Da sabato 20 novembre
a domenica 19 dicembre 2021:

L'EMANCIPATA

Commedia

di Franco Bicini
Regia: Mariella Chiarini
Compagnia: "Canguasto"


28 dicembre ore 18

SOLISTI AQUILANI - MUSICA BAROCCA

Spettacolo Musicale


12-13-19-20 febbraio 2022

MINCHIA, SIG. TENENTE!

Commedia

di Antonio Grosso
Regia: Gianni Bevilacqua
Compagnia “Le voci di dentro”


26 e 27 febbraio 2022

“Cantar danzando!” Dal Valzer viennese al Tango argentino

MUSICALE

ODICÒN VOCAL QUARTET
Al pianoforte: Maria Giulia Burini e Alessio Pedini


5 e 6 marzo 2022

IO VERGINE, TU PESCI?

Monologo Astrocomico

di Giuseppe Sorgi


12 - 13 - 19 - 20 marzo 2022

DA BACH A ZERO, DAL CLASSICO AL LEGGERO

del M° Fausto Sportolari
Regia: Mariella Chiarini


9 e 10 aprile

VIAGGIO LIRICO DA PUCCINI ALLA PIU’ CELEBRE CANZONE ITALIANA

Con Christian Cola (tenore) e Sergio Catalano (pianoforte)


ANNULLATO

INCENDI

Dramma

di Wajdi Mouawad
Regia: Claudio Pesaresi
Compagnia: "Al Castello"


7 e 8 maggio 2022

LA ZUPPIERA

Commedia

di Robert Lamoureux
Regia di Claudio Pesaresi
Compagnia: "Al Castello"


14 e 15 maggio 2022

IL CAMPANELLO DELLO SPEZIALE

Melodramma Giocoso

di Gaetano Donizetti
Associazione Musicosmicamente


21-22 maggio 2022

DA BACH A ZERO, DAL CLASSICO AL LEGGERO

del M° Fausto Sportolari
Regia: Mariella Chiarini




I sogni proibiti

I sogni proibiti di F. Bicini

Protagonisti della commedia sono quattro fratelli che, per la loro grande ingenuità e purezza non riescono a raggiungere tutti quei traguardi che sono i miti della società attuale: successo,denaro, potere ecc.. e trovano rifugio nel sogno che rappresenta il momento della riscossa e del superamento di ogni frustrazione. Ma il sogno spazia libero, indomito, inarrestabile, svincolato da censure e condizionamenti, fino a concepire quello che la morale corrente ritiene “proibito”. E i quattro fratelli un po’ goffi, demodé, sempre irrimediabilmente inadeguati, con i loro maldestri tentativi di imprese da duri, finiscono per suscitare nel pubblico un senso di ilarità misto a commozione e simpatia. Chi di noi, dopo aver subito un grave torto non ha trovato sollievo nel fantasticare la rivincita, magari attraverso un “regolamento di conti” che mai e poi mai avrebbe cuore di compiere nella realtà? Ad animare la scena ci sono poi le anime defunte dei genitori dei quattro orfanelli, che partecipano in modo attivo alle varie vicende. Questa commedia musicale, tra poesia e umorismo, si snoda in un’atmosfera quasi magica e surreale.