TEATRO

FRANCOBICINI

TEATRO FRANCOBICINI

Via del Cortone,35 - Perugia

info@teatrofrancobicini.it

Tel. 075-5736794
Cell. 333-3879119

DIRETTORE ARTISTICO
Mariella Chiarini

Pagina del teatro FrancoBicini


ISCRIZIONE NEWSLETTER

I Prossimi appuntamenti


Orario spettacoli:

I Sabati ore 21:15

Le Domeniche ore 17:15

 


Da sabato 20 novembre
a domenica 19 dicembre 2021:

L'EMANCIPATA

Commedia

di Franco Bicini
Regia: Mariella Chiarini
 


 

Marco Tuteri

Marco Tuteri

Mercoledì, 06 Ottobre 2021 15:33

Stagione 2021 - 2022

La commedia "L'emancipata" è stata scelta per inserire la Compagnia del Canguasto nell'ambito della celebrazione del
Centenario della nascita di Franco Bicini (clicca per saperne di più),
organizzato da alcune figure di spicco del "Borgo d'Oro", ovvero porta S. Angelo, che a Bicini ha dato i natali. Saremo presenti come testimoni ed interpreti di alcuni suoi testi il 14 novembre alle ore 17, alla Sala dei Notari.

DAL 20 NOVEMBRE AL 19 DICEMBRE 2021

L'EMANCIPATA

Commedia dialettale in due atti di Franco Bicini

Regia: Mariella Chiarini

 lemancipata data

 A breve sarà possibile acquistare i biglietti online.

 


 

MARIELLA CHIARINI, UNA VITA PER IL TEATRO: 55 ANNI SUL PALCOSCENICO


TANTE PROPOSTE SUL CANALE YOUTUBE DEL TEATRO


 

attori del teatro bicini web

P.S. Una gentile richiesta:

Se memorizzaste il nostro numero (3333879119) sul vostro cellulare, ci consentireste di usare le liste broadcast per le comunicazioni, con grande vantaggio per noi: risparmio sulla voce "pubblicità", facilità e velocità di veicolare notizia dei nostri programmi, che in quest'epoca possono essere estemporanei. Se lo fate, inviate un messaggio al 3333879119, con il vostro nome.

Anche questo è un modo di aiutare in questo momento il teatro in difficoltà.

Grazie a chi l'ha già fatto e ci legge su whatsapp.


 

Se vuoi essere informato su tutti gli aggiornamenti dell'attività del Teatro Franco Bicini iscriviti alla newsletter chiama i numeri 

075-5736794 o 333-3879119 

 

Online il nuovo album di:

DONNACCE

LE PILLOLE DI ERCOLE

BOSS DI BOGOTA'

BEN HUR

BALLATA PER UN MANOVALE

CAMERA A ORE

PREGO SI ACCOMODI

COLPO BASSO
IL LETTO OVALE
LA SERVA PADRONA
Paradiso…vado e torno!
Tour Virtuale

Abbiamo realizzato un tour virtuale del nostro teatro puoi camminare in platea e se vuoi salire sul palco!

Vieni a farci visita.

Programmazione

Pdf cartellone 2018 - 2019

Mercoledì, 06 Ottobre 2021 14:56

L'EMANCIPATA

di Franco Bicini

Regia Mariella Chiarini
Compagnia: Canguasto

La commedia è stata scritta negli anni caldi del femminismo, collegato al movimento studentesco ed operaio del ‘68, quando la nostra società, ricca più che mai di fermenti, elaborava, nella sua crisi, quelle profonde trasformazioni del costume cui abbiamo assistito negli ultimi cinquant’anni. La pillola, il divorzio, l’aborto, la crisi della coppia, dell’autorità paterna, l’ingigantirsi del fenomeno della droga: questi gli aspetti più vistosi e drammatici che hanno caratterizzato gli anni settanta e che ritroviamo nella commedia. La mano impareggiabile del nostro autore Franco Bicini ha saputo tratteggiare l’annoso e non ancora risolto problema dell’emancipazione femminile con il suo  immancabile stile umoristico. La vicenda mette in evidenza l’insicurezza, l’inquietudine, la crisi dell’uomo moderno che si sforza di essere all’altezza della situazione e di adeguarsi alla nuova figura di donna più consapevole e padrona di sé. A momenti più seri e drammatici si intrecciano momenti in cui una vivace galleria di personaggi anima un dialogo sempre pungente ed umoristico. Il finale , a sorpresa,  può scatenare discussioni e polemiche.

QUESTA COMMEDIA È STATA SCELTA PER INSERIRE LA COMPAGNIA DEL CANGUASTO NELL'AMBITO DELLA CELEBRAZIONE DEL CENTENARIO DELLA NASCITA DI FRANCO BICINI, ORGANIZZATO DA  ALCUNE FIGURE DI SPICCO DEL "BORGO D'ORO", OVVERO PORTA S. ANGELO, CHE A BICINI HA DATO I NATALI. SAREMO PRESENTI COME TESTIMONI ED INTERPRETI DI ALCUNI SUOI TESTI IL 14 NOVEMBRE ALLE ORE 17,  ALLA SALA DEI NOTARI.

lemancipata locandina

Pietro (il vecchio padre) - Paolo BraconiPaolo Braconi2


Marcello (il figlio di Pietro) - Fabio Furiosi

Fabio Furiosi 4


 Rossana (moglie di Marcello) - Elisabetta Zamperini

Elisabetta Zamperini


 Fernando (figlio di Pietro) - Mauro Bocchini

Mauro Bocchini 1


 Angiolina (filgia di Pietro) - Daniela Isidori

Daniela Isidori


 Don Tarciso - Sergio Formica

Sergio Formica1


 Giacomino (fidanzato di Angiolina) - Simone Scopetta

Simone Scopetta


 Regia: Mariella Chiarini

 BAB4854 2

Martedì, 24 Settembre 2019 16:00

IN VINO VERITAS

Compagnia Jazz Glazz

IN VINO VERITAS

Lo spettacolo è una forma di Teatro Canzone che si sviluppa con musica e recitazione per un cabaret d’autore.

RODOLFO MANTOVANI Attore Vinante

ALDO BERTUZZI Piano e Voce

ROBERTO PIERUCCI Sax

GRAZIANO BRUFANI C.basso

CARLO BOSCO Drums

Il gruppo è formato da un attore vinante e recitante accompagnato da un quartetto che esegue brani originali e standard, sia in chiave solista che come supporto musicale alla recitazione. L’interprete sin dal suo apparire in scena decanta aforismi e reading, alternando citazioni letterarie a racconti originali che prendono forma attraverso il coinvolgimento del pubblico. Lo spirito che lo anima è goliardico e coinvolgente. Una formula che rende trascinante e originale la rappresentazione, sospesa com’è tra il teatro e la musica . A tenere insieme le due dimensioni, un ritmo scenico altissimo che trasforma lo spettatore in vero e proprio protagonista tra un crescendo di suoni e calembour. Si esce da questa esperienza con la consapevolezza di aver preso parte ad una serata tra amici, all’insegna della sana goliardia, dello scherzo e della poesia.

 

Mercoledì, 04 Settembre 2019 08:16

L'UOMO CHE SOGNAVA GLI STRUZZI

L'UOMO CHE SOGNAVA GLI STRUZZI

Monologo teatrale tratto dal libro omonimo di Bepi Vigna

“L’uomo che sognava gli struzzi” è il racconto di una storia realmente accaduta, una storia sarda che l’autore ogliastrino Bepi Vigna ha saputo narrare col virtuosismo che contraddistingue le sue opere e con la consueta voglia di raccogliere quelle preziose storie che parlano del suo amato territorio. Interpretata dal bravo Fabrizio Passerotti, è diventata un viaggio appassionante alla scoperta dell’affascinante storia di Peppino Meloni, un uomo normale con un sogno speciale: allevare gli struzzi in un piccolo ed arretrato paesino dell’Ogliastra dei primi del ‘900: Tortolì. Quella di Peppino Meloni era un’Ogliastra lontana, lontana da tutto, dove la maggior parte delle persone non sapevano nemmeno cosa fosse uno struzzo! In questa poetica cornice, attraverso difficoltà, soddisfazioni e colpi di scena, prenderà il volo il sogno di quel piccolo grande uomo, Peppino Meloni, l’uomo che sognava gli struzzi. Una storia che ci insegna come l’ambizione, la passione e la determinazione ci possono portare a realizzare anche il più folle dei sogni!

Consigliato per un pubblico dai 6 anni in su!

locandina struzz web

Mercoledì, 19 Giugno 2019 09:45

PARLA CON TE

PARLA CON TE

Recital con Giorgio Boccaccio e la partecipazione di Antonella Jhada

In questo spettacolo Giorgio Boccaccio si chiede: “Perché dobbiamo imparare a comunicare con noi stessi? Perché dobbiamo riuscirci?” Uno spettacolo in cui ogni spettatore si sentirà smuovere dentro e inizierà ad assaporare una felice e libera visione della vita basata sulla libertà di essere e di agire. Un passepartout fondamentale che aprirà nuove porte che lo condurranno verso una nuova dimensione della vita basata sull’amore e sulla libertà. Prosa e musica miscelati insieme in un recital condito di esempi e situazioni della vita visti attraverso l’occhio della consapevolezza. Un viaggio all’interno di noi stessi e fuori di noi, attraverso le relazioni umane, la comunicazione mediatica, la gestione e l’insegnamento di come superare il conflitto con gli altri, il mondo del lavoro, la guerra commerciale in atto e la comunicazione di questo millennio che ne fa da padrone. Un monito per tutti ad ascoltarsi e a comprendere che quello che ci diciamo è più importante di quello che diciamo agli altri. Sicuramente una visione della comunicazione unica e molto avanzata. Un approccio che prende spunto dalla fisica dei quanti e si allarga a macchia d’olio creando un parallelismo tra la comunicazione verbale umana e l’energia, dando origine ad un ponte di consapevolezza e unicità. Una performance travolgente dove le classiche tecniche di comunicazione vengono spazzate via da un approccio nuovo basato sulla conoscenza dell’energia del corpo, dell’energia delle parole, di come i pensieri che creiamo possono modificare i nostri stati d’animo e di come riuscire a spegnere la mente per gestire le nostre paure.

Manifesto Giorgio

Giovedì, 30 Maggio 2019 08:46

ACROBAZIE E LABIRINTI MUSICALI

ACROBAZIE E LABIRINTI MUSICALI

Maria Grazia Pittavini soprano

Alessandra Ongarello alto

Francesco Isidoro Gioia tenore

Alessandro Avona basso

Ettore Chiurulla pianoforte

Francesco Piazza percussioni

con l'Ensemble La Real Parte

Quattro fantastiche voci si intrecciano con le armonie del pianoforte e i ritmi delle percussioni, nell'interpretazione dei più celebri TANGHI argentini di ASTOR PIAZZOLLA arrangiati da Oscar Escalada: Las Cuatro Estaciones Porteñas (Le Quattro stagioni di Buenos Aires), Libertango, La Muerte de l’Angel, Oblivion; e di Escalada gli spumeggianti brani Tangueando e Milonguera. Las cuatro Estaciones porteñas furono originariamente composte da Piazzolla per il suo Quintetto, nel quale egli stesso suonava il bandoneon. L’aggettivo “porteñas” si riferisce al porto di Buenos Aires, nel quale nacque il tango. E di tango è impregnata la musica di Piazzolla, arricchita da elementi di musica colta europea e da ritmi jazz.

Locandina Acrobazie e labirinti

“A HAND OF BRIDGE”

Personaggi
David  uomo d'affari  - basso
Geraldine sua moglie  - soprano
Bill avvocato  - tenore
Sally sua moglie  - mezzosoprano

Con i suoi 10' di durata, è la più piccola opera mai scritta: (Una Mano di Bridge) di SAMUEL BARBER, su testo di Giancarlo Menotti. Dopo aver preparato il tavolo da gioco per la mano di bridge e dopo aver iniziato a tirare le carte di cuori e fiori, i cantanti iniziano, uno per uno, ad esprimere i loro monologhi interiori. Ciascuna arietta svela i desideri irrealizzati dell'individuo e il loro isolamento, anche tra amanti e amici.

 

Giovedì, 30 Maggio 2019 08:45

Riflessi d'acqua

Riflessi d'acqua

di e con Mariella Chiarini.

Federico Gili (fisamonica), Norberto Paolucci (chitarra), Marcello Ramadori (batteria) Lo spettacolo è un appassionato viaggio nel mondo dell'acqua, collegata alle questioni ambientali e al rapporto che con essa ha l'uomo. Ma nello spettacolo il discorso si allarga con uno sguardo che abbraccia passato, presente e futuro. E’ un tributo all’acqua, prezioso, indispensabile, vitale elemento osservato nelle sue multiformi espressioni traboccanti di simbolismi che sono anche alla base delle più alte ispirazioni artistiche. Ma non si trascura la riflessione sugli usi inimmaginabili dell’acqua nella più moderna tecnologia. Il tutto ornato con belle musiche, canzoni e citazioni letterarie.

Giovedì, 30 Maggio 2019 08:45

CHI HA INCASTRATO R.B.?

CHI HA INCASTRATO R.B.?

Giallo interattivo a cura de “La Sarabanda Teatro.

Ultim'ora: R.B. è evaso dal carcere! L'uomo, divenuto celebre per l'omicidio della moglie Elena F. avvenuto ormai due anni fa, ha fatto perdere le sue tracce ed è tutt'ora a piede libero. La Polizia ha avviato una vera e propria caccia all'uomo dichiarandone la pericolosità. L'uomo ha sempre gridato a gran voce la propria innocenza, giurando pubblicamente che avrebbe fatto di tutto per smascherare il vero assassino della moglie.
E forse il momento della verità è arrivato.

di e con: Loretta Bonamente, Nicola Falocci, Alessandro Formica, Valentina Gianfranceschi e Mauro Silvestrini

Giovedì, 30 Maggio 2019 08:44

EURIDICE

EURIDICE

di Jean Anouilh

Compagnia Al Castello- Regia di Claudio Pesaresi

Jean Anouilh ricopre un ruolo primario nella reinterpretazione in chiave moderna della mitologia greco-romana. Così trasforma la ninfa Euridice in una giovane attrice che suscita l’interesse di uno squattrinato violinista, Orfeo. Nasce, con un colpo di fulmine, una magnifica storia d’amore che trascende la quotidianità delle cose terrene e raggiunge la sublimazione in un’altra dimensione.

euridice

EURIDICE 4web

Giovedì, 30 Maggio 2019 08:42

LA MUSICA IMMAGINATA

LA MUSICA IMMAGINATA

Guidati da Goffredo Degli Esposti e Gabriele Russo, musicisti del MICROLOGUS, andiamo alla riscoperta delle immagini di preziosissime opere d'arte, spesso troppo nascoste, della città di Perugia e del territorio circostante, testimonianti un periodo di grande attività sociale e creatività artistica. Facciamo un salto nel tempo medievale accompagnati dai suoni affascinanti di tanti strumenti musicali. Un Medioevo niente affatto buio che ancora ci parla e affascina!

SOLISTI del MICROLOGUS

Goffredo Degli Esposti e Gabriele Russo: organo portativo, campane, viola, ribeca, trombe dritte, tamburello, cimbali, zufolo col tamburo, flauto dritto, flauto traverso, doppio flauto, piffero, cornamusa, liuto, tamburo a corde, cennamella, triangolo, naccaroni.

InizioIndietro12345678910AvantiFine
Pagina 1 di 28