TEATRO

FRANCOBICINI

TEATRO FRANCOBICINI

Via del Cortone,35 - Perugia

info@teatrofrancobicini.it

Tel. 075-5736794
Cell. 333-3879119

DIRETTORE ARTISTICO
Mariella Chiarini

Pagina del teatro FrancoBicini


ISCRIZIONE NEWSLETTER

I Prossimi appuntamenti


Orario spettacoli:

I Sabati ore 21:15

Le Domeniche e i festivi ore 17:15


Da sabato 20 novembre
a domenica 19 dicembre 2021:

L'EMANCIPATA

Commedia

di Franco Bicini
Regia: Mariella Chiarini
Compagnia: "Canguasto"


28 dicembre ore 18

SOLISTI AQUILANI - MUSICA BAROCCA

Spettacolo Musicale


15-16 gennaio 2022

INCENDI

Dramma

di Wajdi Mouawad
Regia: Claudio Pesaresi
Compagnia: "Al Castello"


12-13-19-20 febbraio 2022

MINCHIA, SIG. TENENTE!

Commedia

di Antonio Grosso
Regia: Gianni Bevilacqua
Compagnia “Le voci di dentro”


Da sabato 22 gennaio
a domenica 20 febbraio

UN GRAZIOSO VIA VAI

Commedia

di Marco Tassara
Regia: Mariella Chiarini
Compagnia: "Canguasto"


rinviato a data da
destinare

DA BACH A ZERO, DAL CLASSICO AL LEGGERO

del M° Fausto Sportolari
Regia: Mariella Chiarini


5 e 6 marzo 2022

IO VERGINE, TU PESCI?

Monologo Astrocomico

di Giuseppe Sorgi


Da sabato 12 marzo
a domenica 10 aprile

DUE DOZZINE DI ROSE SCARLATTE

Commedia

di Aldo De Benedetti
Regia: Mariella Chiarini
Compagnia: "Canguasto"


30 aprile e 1 maggio 2022

IL CAMPANELLO DELLO SPEZIALE

Melodramma Giocoso

di Gaetano Donizzetti
Associazione Musicosmicamente


7 e 8 maggio 2022

LA ZUPPIERA

Commedia

di Robert Lamoureux
Regia di Claudio Pesaresi
Compagnia: "Al Castello"


14 e 15 maggio 2022

“Cantar danzando!” Dal Valzer viennese al Tango argentino

MUSICALE

ODICÒN VOCAL QUARTET
Al pianoforte: Maria Giulia Burini e Alessio Pedini

Stagione 2021 2022

Stagione 2021 2022 (12)

Venerdì, 17 Dicembre 2021 15:25

Solisti Aquilani Quartetto - Musica Barocca

Scritto da

 28 dicembre 2021 ore 18
in programma brani di G.B. Bassani,  A. Corelli, M. Mascitti, G.PH. Telemann

solistiaquilani

Domenica, 05 Dicembre 2021 17:40

Natale al Teatro Franco Bicini

Scritto da

Gli appuntamenti fuori cartellone del Teatro Franco Bicini per le festività natalizie:

 

11-12-18-26 dicembre 2021

A Natale con noi
4 eventi tra storia, tradizioni culinarie e presepe

a natale con noi 2021


 28 dicembre 2021 ore 18

I Solisti Aquilani Quartetto in concerto - Musica barocca.
in programma brani di G.B. Bassani,  A. Corelli, M. Mascitti, G.PH. Telemann

solistiaquilani

Cantar danzando

 

14 e 15 maggio 2022

Scarica il programma 

Giovedì, 18 Novembre 2021 17:24

IL CAMPANELLO DELLO SPEZIALE

Scritto da

melodramma giocoso in un atto di Gaetano Donizzetti.
regia di Maria Grazia Pittavini
Associazione Musicosmicamente

Fa parte di una serie di atti unici che il compositore produsse
all’apice della sua popolarità. Questa deliziosa farsa in un atto è scritta e
composta a Napoli da Donizetti circa sei mesi dopo il grande successo della
Lucia di Lamermoor al S. Carlo di Napoli. “Il Campanello è una delle prove del
compositore più riuscite nel genere comico. La versione che ci porterà
Musicosmicamente è quella rimaneggiata dall’autore stesso e che debuttò al
teatro del Fondo nel 1837.
Trama- Don Annibale Pistacchio, speziale in Forìa, alle porte di Napoli, sta
festeggiando il proprio matrimonio con Serafina, una bella ragazza di parecchi
anni più giovane. Don Annibale freme: all’indomani mattina di buon’ora dovrà
partire per Roma per assistere all’apertura di un testamento. Ma a guastar la
festa arriva il giovane Enrico, cugino ed ex amante di Serafina, che suonando
di continuo il famigerato campanello, entra in casa proponendosi in una
girandola di travestimenti e fingendo di chiedere medicine per i più strani
malanni. La notte scorre in fretta e al sopraggiungere dell’alba il povero Don
Annibale parte, sollecitato dal premuroso Enrico, senza neppure essere
entrato in camera da letto.

30 aprile e 1 maggio 2022

Acquista i biglietti online!

campanello dello speziale

Giovedì, 18 Novembre 2021 17:23

INCENDI

Scritto da

Dramma di di Wajdi Mouawad, drammaturgo, sceneggiatore, attore e
regista nato in Libano, di lingua francese e di nazionalità canadese.

In un Paese arabo sconvolto dalla guerra civile – il Libano di ieri, la Siria di oggi? – una
donna impara a leggere e scrivere, lascia il villaggio e affronta atrocità di ogni sorta per
ritrovare il proprio figlio, che le è stato strappato via appena nato; molti anni dopo, prima
di morire, la stessa donna affida ai figli gemelli – maschio e femmina – la ricerca del padre,
che loro due credevano morto, e di un fratello che non sapevano di avere. La vicenda si
sviluppa a ritroso fino a ricostruire questi rapporti familiari distorti, dipanandosi su diversi
piani temporali e spaziali.

15-16 gennaio 2022

Acquista i biglietti online!

Locandina Incendi

incendi flyer 1

incendi flyer 2

Giovedì, 18 Novembre 2021 17:21

LA ZUPPIERA

Scritto da

commedia brillante di Robert Lamoureux.

Regia di Claudio Pesaresi
Compagnia: "Al Castello".

Un nipote, per salvarsi dalla bancarotta, cerca in tutti i modi di sbarazzarsi della
vecchia zia, tirchia, irosa e alquanto sbadata, che non ne vuole sapere di vendere le
sue vigne. Dopo alcuni maldestri tentativi andati a vuoto, i protagonisti decidono
quindi di chiedere l’aiuto di un killer, ma la vicenda si complica ulteriormente causa
la visita inaspettata di un misterioso gentiluomo napoletano che viene coinvolto nei
piani criminali. Una serie di equivoci e malintesi coinvolgono personaggi
apparentemente assurdi, mettendone in ridicolo quel lato un po’ perfido che è
comune a molte figure tipiche della nostra società.

7 e 8 maggio 2022

Giovedì, 18 Novembre 2021 17:19

IO VERGINE, TU PESCI?

Scritto da

monologo astrocomico di Giuseppe Sorgi.

All’insegna del costante tutto esaurito, torna in scena lo spettacolo di Giuseppe
Sorgi, che fonde una conferenza astrologica con la stand-up e il teatro comico di
qualità.
Alla domanda su quali siano i riferimenti di questo astrocomico monologo, la
risposta fornita da Giuseppe Sorgi è stata: Miss Marple. Sì, avete letto bene: Miss
Marple. La zietta, frutto del genio di Agatha Christie, valuta infatti la nostra specie
secondo ‘tipi umani’, osservando gli sconosciuti e trovando in loro quei punti di
somiglianza con quanti conosce personalmente. Con questo sistema, mentre
sferruzza, zia Jane asciuga la vicenda giungendo all’essenza dei fatti. Seguendo la
stessa logica, segno dopo segno, Giuseppe Sorgi mette in scena una guida pratica
per affrontare e conoscere colui o colei che ci fa tanto palpitare il cuore o che il cuore
lo essicca. Senza tralasciare noi stessi, però. E i nostri moventi. Perché abbiamo
posato gli occhi su quella persona? Stiamo sperimentando finalmente un nuovo
modo di affrontare una storia? Oppure riproponiamo per l’ ennesima volta gli stessi,
disastrosi, schemi amorosi di sempre? Un esperimento folle quello di “Io Vergine, tu
Pesci?” eppure gradito vista la quantità di repliche. Lo spettacolo infatti è giunto
infatti al terzo anno di repliche a Roma, Milano, Firenze e Torino con un totale, ad
oggi, di oltre 4.000 spettatori

5 e 6 febbraio 2022

Acquista i biglietti online!

Io Vergine tu Pesci

Giovedì, 18 Novembre 2021 17:16

MINCHIA, SIGNOR TENENTE!

Scritto da

commedia in due atti di Antonio Grosso.

Regia di Gianni Bevilacqua
Compagnia: “Le voci di dentro”

Il titolo prende lo spunto dalla canzone di Faletti che vinse il secondo premio al
Festival di Sanremo nel '94. Così diceva la canzone ”Minchia, signor Tenente e siamo
qui con queste divise, che tante volte ci vanno strette, specie da quando sono derise
da un umorismo di barzellette. E siamo stanchi di sopportare quel che succede in
questo paese dove ci tocca farci ammazzare per poco più di un milione al mese”
L'autore Antonio Grosso in un'intervista al Corriere della Sera così afferma: “È una commedia sulla mafia in cui si ride per un'ora e mezza riflettendo”. Il lavoro è
ambientato nella Sicilia del '91, in una piccola caserma dei carabinieri, dove sembra
che la mafia non esista. La situazione si ribalta con l'arrivo di un tenente mandato
per operazioni riguardanti un noto mafioso di “cosa nostra”. In sostanza, la
commedia parla della criminalità organizzata scegliendo la strada dell'ironia e della
leggerezza.

12-13-19-20 febbraio 2022

Acquista i biglietti online!

LOCANDINA SIGNOR TENENTE neutra2

Giovedì, 18 Novembre 2021 17:14

DA BACH A ZERO, DAL CLASSICO AL LEGGERO

Scritto da

del M° Fausto Sportolari.

Regia Mariella Chiarini

Con la partecipazione di:
Fausto Sportolari (pianoforte), Salvatore Maffei (chitarra), Norberto Paolucci (chitarra, voce), Gianfranco Conti (basso), Giovanni Baldassarri (percussioni), Mariella Chiarini (voce)


Questo spettacolo è qualcosa di nuovo e di antico. Antico perché sono ben note, direi
celebri le musiche che vi saranno presentate. Nuovo per la combinazione, la
mescolanza ardita, inusuale, impensabile degli ingredienti di cui ciascun pezzo
musicale è costituito. Questa azzardatissima miscela di musica classica e musica
leggera è stata pensata dalla creatività e la grande esperienza musicale del nostro
pianista M° Fausto Sportolari, che viene da una formazione classica, ma, nelle sue
tournée nazionali e internazionali, ha al suo attivo anche una lunga esperienza della
musica cosiddetta leggera. Un genere che pur definito “leggero”, conserva dei veri e
propri capolavori, veri gioielli della canzone italiana destinati a restare nel tempo.
Quindi lo spettacolo sarà una serie di brani di autori classici quali Bach, Mozart,
Brhams, Listz, Chopin, Bizet, intrecciati ad alcuni tra i più grandi successi della
canzone italiana, cogliendone, l'assonanza, l'affinità, i richiami, la somiglianza.

 

Rinviato a data da destinare

Acquista i biglietti online!

Giovedì, 18 Novembre 2021 17:13

DUE DOZZINE DI ROSE SCARLATTE

Scritto da

commedia in due atti di Aldo De Benedetti.

Regia Mariella Chiarini
Compagnia: Canguasto

È un classico della commedia degli equivoci, un intramontabile successo di raffinato
umorismo e galante sensualità. In un matrimonio fin troppo fedele, la moglie – forse
trascurata – comincia a sentire voglia di evasione e organizza un viaggio da sola; il
marito – complice l’amico avvocato – ne approfitta per tentare di avvicinare una
bella contessa inviandole due dozzine di rose scarlatte con lo pseudonimo “Mistero”.
Ma il mazzo per errore arriverà alla moglie. Da questo equivoco si sviluppa una
storia parallela sul desiderio e la necessità di sognare… un delicato sogno di
trasgressione. Un testo brillante e divertente, che svela quella vena sottile di
insoddisfazione che spesso accompagna l’essere umano, in attesa che arrivi
“qualcosa” di nuovo a riaccendere una scintilla di vita, magari… due dozzine di rose
scarlatte!!

Da sabato 12 marzo a domenica 10 aprile 2022

Acquista i biglietti online!