Stampa questa pagina

Indifferentemente

Indifferentemente di F.Bicini e G. Mirabassi. 

L’indifferenza, protagonista del lavoro, è denunciata quale nuovo, sottile, insidioso malessere della società di questo inizio di terzo millennio. Lo spettacolo, con lo stile satirico-umoristico proprio del cabaret, punta l’obiettivo sui vari aspetti della vita odierna e sull’ atteggiamento emotivo con cui l’uomo affronta oggi le sue esperienze. Alla base di tanta indifferenza sembra esserci soprattutto il “diluvio di meraviglie tecnologiche” che ha cambiato il modo di stare al mondo e di relazionarsi tra gli uomini. Lo spettacolo, fresco e divertente, pur nella serietà del tema, intende offrire anche una possibile ricetta a questo male.