TEATRO

FRANCOBICINI

TEATRO FRANCOBICINI

Via del Cortone,35 - Perugia

info@teatrofrancobicini.it

Tel. 075-5736794
Cell. 333-3879119

DIRETTORE ARTISTICO
Mariella Chiarini

Pagina del teatro FrancoBicini

Google+


Iscrizione newsletter

Cartellone '19 - '20


Orario spettacoli:

I Sabati ore 21:15

Le Domeniche ore 17:15


5 Ottobre:

PARLA CON TE

Recital

con Giorgio Boccaccio
e la partecipazione di Antonella Jhada


 6 Ottobre:

IN VINO VERITAS

Teatro Canzone

Compagnia Jazz Glazz


12-13-19 Ottobre:

L'ANATRA ALL'ARANCIA

Vaudeville di Marc Gilbert Sauvajon

Compagnia Atto III
Regia di Gianfranco Battistini


26-27 Ottobre:

IMPRESSIONISMO: DALLE TELE ALLE NOTE!

Promenade attraverso l’Impressionismo musicale europeo di inizio ‘900

Debussy, Ravel, De Falla, Respighi
DUO CHARIGOT


2-3 Novembre:

QUESTIONE DI LINGUA

Klimax

cutura & spettacolo
Claudia Federica Petrella – Luca Varone


Dal 9 Novembre al 15 Dicembre

LE PILLOLE DI ERCOLE

commedia brillante in due atti di C.M. Hennequin e P. Bilhaud

Compagnia del Canguasto
Regia Mariella Chiarini


26 Dicembre ore 21:15

CHIARA GIUDICE E DAVID SOTGIU IN CONCERTO

con le più belle arie di:

Verdi, Puccini, Donizetti, Bellini e della canzone classica napoletana
Al pianoforte SABINA BELEI


Dal 4 Gennaio al 16 Febbraio

DONNACCE

Commedia in due atti di Gianni Clementi

Compagnia del Canguasto
Regia Mariella Chiarini


22-23 Febbraio

IL MARITO DISPERATO ovvero IL MARITO GELOSO

dramma giocoso – musica di Domenico Cimarosa (1749-1801) su libretto di Giambattista Lorenzi

Compagnia Lirica Musicosmicamente
Regia di Maria Grazia Pittavini


29 Febbraio 1 Marzo

NON SONO UN MAGO

spettacolo di magia comica

di e con GIOVIX


7-8 Marzo

UNA DONNA E' UNA DONNA

da “Pietra di pazienza ( Syngué Sabou )” di Atiq Rahimi Adattamento a cura di Silvia Bardascini e Angelo Edoardo Zigrino.

Teatro dei 90
Regia di Angelo Edoardo Zigrino


14-15-21-22 Marzo

MINCHIA, SIGNOR TENENTE!

Commedia di Antonio Grosso

Compagnia Le Voci di Dentro
Regia di Gianni Bevilacqua


28-29 Marzo

LA MUSICA IMMAGINATA

i solisti dei MICROLOGUS

Goffredo Degli Esposti e Gabriele Russo


4-5 Aprile

EURIDICE

di Jean Anouilh

Compagnia Al Castello
Regia di Claudio Pesaresi


18-19 Aprile

CHI HA INCASTRATO R.B.?

Giallo interattivo

a cura de “La Sarabanda Teatro


25-26 Aprile

Riflessi d'acqua

Viaggio nel mondo dell'acqua

di e con Mariella Chiarini.


9-10 Maggio

ACROBAZIE E LABIRINTI MUSICALI

con l'Ensemble La Real Parte


23-24 Maggio

L'UOMO CHE SOGNAVA GLI STRUZZI

Monologo teatrale
tratto dal libro omonimo di Bepi Vigna


Marco Tuteri

Marco Tuteri

Martedì, 28 Novembre 2017 14:12

Camera a ore

 

Commedia brillante in tre atti di Fritz Wempner da "Kein Auskommen mit dem Einkommen"- Compagnia del Canguasto - Regia di Mariella Chiarini

In questa godibilissima commedia, ambientata a Perugia, marito e moglie, pensionati, per arrotondare le magre entrate delle loro mensilità, decidono di affittare una camera della loro casa. Ma lui, vuole affittarla ad una donna, lei, gelosa, preferisce in casa un uomo. Da qui, si susseguono sorprese e colpi di scena che trasferiscono improvvisamente una banale situazione della quotidianità su un piano surreale. Anziché uno, in casa si ritrovano due ospiti che ignorano l’uno la presenza dell’altro: Lisa, ragazza vivace, disinvolta, caparbia, ma anche pronta ad abbandonarsi ai sentimenti veri; Claudio, giovane sensibile e romantico, ma anche intraprendente, alla ricerca della propria autonomia e affermazione. Pur essendo una commedia che ricerca l’effetto nelle situazioni, non trascura di tratteggiare il carattere dei personaggi. Com’è ovvio, alla fine il gioco si scopre: azioni, reazioni, nuove scoperte da parte dei giovani, riguardanti i rispettivi genitori. Ma su tutto, dopo tanti contrasti e titubanze, l’amore trionfa e vince ogni resistenza.

Fotografia Marco Tuteri Perugia

_BAB6681
_BAB6681
_BAB6693
_BAB6693
_BAB6697
_BAB6697
_BAB6704
_BAB6704
_BAB6717
_BAB6717
_BAB6720
_BAB6720
_BAB6722
_BAB6722
_BAB6723
_BAB6723
_BAB6724
_BAB6724
_BAB6730
_BAB6730
_BAB6757
_BAB6757
_BAB6798
_BAB6798
_BAB6819
_BAB6819
_BAB6823
_BAB6823
_BAB6825
_BAB6825
_BAB6827
_BAB6827
_BAB6834
_BAB6834
_BAB6850
_BAB6850
_BAB6863
_BAB6863
_BAB6869
_BAB6869
_BAB6882
_BAB6882
_BAB6903
_BAB6903
_BAB6923
_BAB6923
_BAB6944
_BAB6944
_BAB6947
_BAB6947
_BAB6951
_BAB6951
_BAB6971
_BAB6971
_BAB6972
_BAB6972
_BAB6996
_BAB6996
_BAB7003
_BAB7003
_BAB7016
_BAB7016
_BAB7017
_BAB7017
_BAB7025
_BAB7025
_BAB7062
_BAB7062
_BAB7067
_BAB7067
_BAB7079
_BAB7079
_BAB7084
_BAB7084
Martedì, 11 Luglio 2017 14:14

Stagione 2017 - 2018




STIAMO APPRONTANDO IL CARTELLONE DELLA STAGIONE 2018-2019 CHE A BREVE VI COMUNICHEREMO.
BUONA ESTATE A TUTTI.


 

Se vuoi essere informato su tutti gli aggiornamenti dell'attività del Teatro Franco Bicini iscriviti alla newsletter chiama i numeri 

075-5726047 o 333-3879119 

 

Online il nuovo album di:

CAMERA A ORE

PREGO SI ACCOMODI

COLPO BASSO
IL LETTO OVALE
LA SERVA PADRONA
Paradiso…vado e torno!
Tour Virtuale

Abbiamo realizzato un tour virtuale del nostro teatro puoi camminare in platea e se vuoi salire sul palco!

Vieni a farci visita.

Programmazione

Pdf cartellone 2017 - 2018

Martedì, 11 Luglio 2017 13:35

CHOCOLAT

13 - 14 ottobre ore 21:15

cioco1

liberamente ispirato a Chocolat di Joanne Harris e all'omonimo film di L.Hallström

Reduce dal grande successo nei maggiori Festival italiani

con premi e riconoscimenti ricevuti ovunque

e dai successi internazionali

drammaturgia e Regia

Roberta Costantini

aiuto regia

Marco Marino

lo spettacolo ha rappresentato L'italia ai Festival Internazionali di 

„TALIZMAN SUKCESU” 2016 Bielsko-Biala – POLONIA

Marche en Famenne - Les Estivades 2015 - Belgio

Marrakech 2013 - Marocco

Namur 2013 - Belgio

con

Alessandro Acquista - Amelia Cimmino - Angelo De Clemente – Barbara Pagliari – Claudia Casale - Concetta Zaira Gagliano -  Elisabetta Lisi - Fabrizio Pace - Francesca Ferrara - Roberta Costantini

foto di Teresa Rotondo

Sinossi

Durante la Quaresima, un candido villaggio, stretto attorno al campanile, si ritrova stordito quando arriva improvvisamente una straniera che apre una cioccolateria, proprio durante il periodo del sacro digiuno quaresimale. La donna è sospinta da un misterioso vento e conforta i clienti offrendo loro cioccolatini come amuleti, mentre effluvi di cacao, diffuso dal vento, si propagano in tutto il paese.La cioccolata della straniera, con la sua bonaria invadenza, non dovrebbe arrecare disturbo alcuno, ma l'ordine granitico, tranquillo del paesino subisce scossoni.....Lo spettacolo è l'apologo dell'imposizione dei costumi dietro la maschera della fede e della devozione, e del bisogno istintivo, umano di ricorrere a liberatorie gocce di cioccolata.Il cibo dei golosi resta la metafora delle scorpacciate gustose e schiette, dei sentimenti fra gli uomini che non obbediscono a convenzioni o stilemi.

Note di regia

In CHOCOLAT la regia utilizza un linguaggio simbolico ed essenziale e attribuisce una consistenza corporea alla musica e alle luci, a pari diritto con l’attore che trasforma gli oggetti di scena creando atmosfere e suggestioni. In CHOCOLAT la regia utilizza un linguaggio simbolico ed essenziale e attribuisce una consistenza corporea alla musica e alle luci, a pari diritto con l’attore che trasforma gli oggetti di scena creando atmosfere e suggestioni. Affida soprattutto al movimento e al forte rigore compositivo l’efficacia della comunicazione teatrale, mettendo in scena una rappresentazione visiva costruita sul gesto, il ritmo e la precisione del corale.

La Compagnia

La Compagnia Teatrale Costellazione dal 2005 ad oggi ha avuto l'onore di ricevere ben 82 Premi nazionali e di rappresentare, con grande successo, l'Italia in ben 11 Festival Internazionali che si sono svolti in 10 Paesi del mondo: dalla Finlandia alla Macedonia, dalla Francia al Marocco, dal Canada alla Corea del Sud, dalla Lituania al Belgio, dalla Repubblica Ceca alla Polonia.

choco1
choco1
choco2
choco2
choco3
choco3
choco4
choco4
choco5
choco5
Martedì, 11 Luglio 2017 13:13

SULL'APPENNINO DEGLI INCANTI

SULL'APPENNINO DEGLI INCANTI

11 maggio

Massimo Liberatori e La Società dei  Musici.

Un cantastorie va sulle orme del Guerin Meschino, fin su dalla Sibilla e canta la sua metafora viaggiando tra storie di odio e santità, tra il generale Annibale e il frate Francesco, tra il mitico serpente regolo, i  briganti e i pastori transumanti.

Martedì, 11 Luglio 2017 13:12

SERENATE E CANTI D'AMORE

SERENATE E CANTI D'AMORE

28-29 aprile

SERENATE E CANTI D'AMORE a cura di Mariella Chiarini

Concerto Folk con narrazione di tradizioni popolari legate al rito della serenata.

Con la partecipazione di Quintessenza Italiana:

  • Mauro Branda (tenore)
  • Moreno Ilicini (basso)
  • Maria Morena Lepri (soprano)
  • Milena Regali (contralto)
  • Nicoletta Ricciarelli (soprano)

Quintessenza 1


Quintessenza 2
Martedì, 11 Luglio 2017 13:10

SEI PERSONAGGI IN CERCA D'AUTORE

SEI PERSONAGGI IN CERCA D'AUTORE

21-22 aprile

Commedia in due atti di Luigi Pirandello

Regia di Claudio Pesaresi - Compagnia Al Castello

Su un palcoscenico una compagnia di attori prova la commedia 'Il giuoco delle parti'.Su un palcoscenico una compagnia di attori prova la commedia 'Il giuoco delle parti'. Irrompono sei individui, un Padre, una Madre, il Figlio, la Figliastra, il Giovinetto e la Bambina, personaggi rifiutati dallo scrittore che li ha concepiti; essi chiedono al Capocomico di dare loro vita artistica e di mettere in scena il loro dramma. Dopo molte resistenze la compagnia acconsente alla richiesta e i personaggi raccontano agli attori la loro storia perché possano rappresentarla: Il Padre si è separato dalla Madre, dopo aver avuto da lei un Figlio. La Madre, sollecitata dal Padre, si ricostruisce una famiglia con il segretario che lavorava in casa loro e ha da lui tre figli: la Figliastra, la Bambina e il Giovinetto. Morto il segretario la famiglia cade in miseria, tanto che la Figliastra è costretta a prostituirsi nell'atelier di Madama Pace, dove la Madre lavora come sarta. Qui si reca abitualmente il Padre. Padre e Figliastra non si riconoscono e l'incontro viene evitato appena in tempo dall'intervento della Madre.  Tormentato dalla vergogna e dai rimorsi, il Padre accoglie in casa la Madre e i tre figli; ciò provoca il risentimento del Figlio e la convivenza diventa insostenibile. Tra gli attori e i Personaggi si apre ben presto un contrasto insanabile. Gli attori non riescono a rappresentare il dramma reale dei Personaggi, sulla scena tutto appare falso. Questa incomunicabilità, che rende la vita autentica irrappresentabile,culmina nella scena finale in cui la storia finisce in tragedia, senza avere la possibilità di comprendere se essa sia reale o no

Note di regia

In occasione dell'80° anniversario della morte (1936) e del prossimo 150° anniversario della nascita (1867), ho ritenuto di proporre il testo che a me sembra il più significativo di tutta la copiosa e straordinaria produzione di Lugi Pirandello e cioè i “SEI PERSONAGGI IN CERCA D'AUTORE”.In occasione dell'80° anniversario della morte (1936) e del prossimo 150° anniversario della nascita (1867), ho ritenuto di proporre il testo che a me sembra il più significativo di tutta la copiosa e straordinaria produzione di Lugi Pirandello e cioè i “SEI PERSONAGGI IN CERCA D'AUTORE”. L'opera, che inaugura la trilogia del “teatro nel teatro”, infatti, frantuma gli schemi drammaturgici allora correnti e si distingue per originalità e genialità ancora oggi. In un momento in cui assistiamo a rappresentazioni che hanno per lo più le caratteristiche di “intrattenimento” mi sembra giusto, o per lo meno opportuno, proporre qualcosa di un valore letterario assoluto, di  importanza tale da influenzare buona parte di quello che sarebbe poi stato il teatro di innovazione e di ricerca. E questo in particolare per i giovani che iniziano a calcare, in qualsiasi modo e per qualunque scopo, le tavole di un palcoscenico. Ho la sensazione che Pirandello, nella stesura dei “SEI PERSONAGGI IN CERCA D'AUTORE”, sia stato, almeno in parte, influenzato dalle teorie del “METODO STANISLAVSKIJ” sia per la scissione tra “personaggio” e “attore”, sia per il modo in cui viene messa in risalto la necessità di conoscere la “vita extrascenica” dei personaggi stessi, che occupa buona parte del testo. Ed è al “METODO” che nella mia messa in scena ho voluto fare riferimento, pur con le varianti dettate dalla necessità di aggiornamento delle teorie in esso presenti.

PREMI OTTENUTI FINO AD OGGI

“ Sei personaggi in cerca d'autore”: miglior spettacolo, migliore regia (Claudio Pesaresi), miglior attore protagonista (Claudio Pesaresi), nomination per la miglior attrice giovane (Loredana Paggi) e nomination per i migliori costumi (Rossana Franceschini) al 70° Festival d'Arte Drammatica di Pesaro anno 2017 – miglior spettacolo, nomination per il gradimento del pubblico, per la migliore regia (Claudio Pesaresi) per il miglior attore protagonista (Claudio Pesaresi) e per la miglior attrice protagonista (Loredana Paggi), menzione speciale (Claudio Pesaresi) al Festival Di scena a Fasano 2017 – miglior attore non protagonista (Mauro Formica) al Festival L'ora del Teatro di Montecarlo di Lucca 2017 – Miglior attore protagonista (Claudio Pesaresi), Premio Speciale della giuria al Capocomico e ai quattro interpreti degli attori della compagnia in prova (Mauro Formica, Umberto Gagliotta, Alessandra Marini, Giuseppe Santagata e Marika Sacripanti), nomination per la migliore regia (Claudio Pesaresi) e per la miglior attrice non protagonista (Emanuela Fuso) al Festival di Gorizia 2017 – miglior attore protagonista (Claudio Pesaresi) e miglior attrice protagonista (Loredana Paggi) al 37° Festival Sipario d'Oro di Rovereto 2018.

FOTO3

FOTO4

Foto10

Martedì, 11 Luglio 2017 13:06

COLPO BASSO

COLPO BASSO

7-8-14-15  aprile

Commedia in due atti di Gianni Clementi Compagnia del Canguasto - Regia di Mariella Chiarini

 "Colpo Basso", una commedia ricca di umanità che alterna, come tutti i testi di Clementi,  momenti vivaci, dai ritmi sostenuti, a momenti di importanti riflessioni. La storia si svolge all’interno della “Gladius”, una scuola di pugilato che precariamente continua a operare in una periferia romana assai popolare, a Tor Marancia! L’allenatore si chiama Cesare, un ex pugile caduto in bassa fortuna e diventato ormai un traffichino senza scrupoli: recluta ragazzi immigrati e li allena per farli diventare pugili, “aggiustando” incontri per lucrare sulle scommesse e organizzando anche match clandestini a Tor Pignattara e altri luoghi non esattamente raffinati! Si crea un interessante gioco drammaturgico fra i personaggi: Cesare, rozzo e diretto, fa di tutto per dissuadere Giulio, esile e gentile, ad iscriversi alla palestra, mentre Yussuf tenta disperatamente di cambiare vita e di migliorare la sua precaria condizione. Dal canto suo, Giulio, evidentemente ricco e benestante, cerca di farsi accettare da entrambi a suon di quattrini, promettendo aiuti e finanziamenti. Ovviamente, c’è sotto qualcosa di strano che non convince; ma improvvisamente Cesare ha un malore, Giulio lo assiste e infine gli rivela la sua vera identità: cosa che porterà, quindi, alla conclusione della storia, che ovviamente non vi anticipiamo.

Fotografia Tuteri Marco - Perugia

Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Colpo Basso
Martedì, 11 Luglio 2017 13:06

GENTE DI FACILI COSTUMI

GENTE DI FACILI COSTUMI

14-15 aprile

commedia in due atti di Nino Manfredi e Nino Marino - Compagnia Progetto Italiano

Questo testo è considerato ancora oggi uno dei testi più eclatanti apparso sulle scene teatrali italiane negli ultimi anni. Protagonisti della pièce sono Anna, nome d’arte sul lavoro “Principessa”, una prostituta che rincasa tardi la notte, disordinata e rumorosa che, ovviamente, disturba l’inquilino del piano di sotto, un intellettuale che soffre d’insonnia. ...

Martedì, 11 Luglio 2017 13:04

CARTE FALSE

17-18 marzo

CARTE FALSE giallo interattivo - Compagnia La Sarabanda Teatro

Cinque strani personaggi, ognuno con uno scheletro nell'armadio, ognuno disposto a fare carte false pur di mantenere segreta la verità sul proprio conto...
Uno di loro sarà anche capace di diventare un assassino... Chi ha ucciso Mikhail Delgadov? E perché?
Toccherà a voi scoprirlo, aiutando nelle indagini l'Ispettore Silvestrini.
Un esilarante giallo interattivo a cura de La Sarabanda Teatro

Foto Carte false sarabanda foto

Martedì, 11 Luglio 2017 13:03

NON TI CONOSCO PIU'

NON TI CONOSCO PIU'

10-11 marzo

PROGRAMMA DI SALA

 

commedia in due atti di Aldo De Benedetti

Regia di Gianfranco Battistini - Compagnia Teatro Sì

Traccia:Ogni matrimonio vive anche di schermaglie ed incomprensioni: qualsiasi futuro marito lo mette nel conto quando decide - come si diceva un tempo - di “convolare a giuste nozze”. Quello che nessuno può mettere nel conto, però, è che un bel giorno tua moglie, colta da una forma rarissima e improvvisa di follia, smetta di riconoscerti.....

web nonticonosco