Stampa questa pagina

ACROBAZIE E LABIRINTI MUSICALI

ACROBAZIE E LABIRINTI MUSICALI

Maria Grazia Pittavini soprano

Alessandra Ongarello alto

Francesco Isidoro Gioia tenore

Francesco Palmieri basso

Ettore Chiurulla pianoforte

Francesco Piazza percussioni

con l'Ensemble La Real Parte

Quattro fantastiche voci si intrecciano con le armonie del pianoforte e i ritmi delle percussioni, nell'interpretazione dei più celebri TANGHI argentini di ASTOR PIAZZOLLA arrangiati da Oscar Escalada: Las Cuatro Estaciones Porteñas (Le Quattro stagioni di Buenos Aires), Libertango, La Muerte de l’Angel, Oblivion; e di Escalada gli spumeggianti brani Tangueando e Milonguera. Las cuatro Estaciones porteñas furono originariamente composte da Piazzolla per il suo Quintetto, nel quale egli stesso suonava il bandoneon. L’aggettivo “porteñas” si riferisce al porto di Buenos Aires, nel quale nacque il tango. E di tango è impregnata la musica di Piazzolla, arricchita da elementi di musica colta europea e da ritmi jazz.

“A HAND OF BRIDGE”

Personaggi
David  uomo d'affari  - basso
Geraldine sua moglie  - soprano
Bill avvocato  - tenore
Sally sua moglie  - mezzosoprano

Con i suoi 10' di durata, è la più piccola opera mai scritta: (Una Mano di Bridge) di SAMUEL BARBER, su testo di Giancarlo Menotti. Dopo aver preparato il tavolo da gioco per la mano di bridge e dopo aver iniziato a tirare le carte di cuori e fiori, i cantanti iniziano, uno per uno, ad esprimere i loro monologhi interiori. Ciascuna arietta svela i desideri irrealizzati dell'individuo e il loro isolamento, anche tra amanti e amici.

Locandina Acrobazie e labirinti web